STORIA

PRO LOCO VEGLIE: LA STORIA

 

L’istituzione della Pro Loco a Veglie nasce nell’ottobre del 1984 con lo scopo di promuovere lo sviluppo culturale del territorio vegliese e di valorizzare l’offerta turistica facendo conoscere e apprezzare il patrimonio artistico culturale, le tradizioni eno-gastronomiche e i prodotti tipici locali.

In questi decenni ha avuto diverse gestioni ognuna con la sua peculiarità, diversa dalle altre ma sempre con un fine  comune: la promozione del nostro paese.

È doveroso ricordare  i primi 13 soci fondatori che hanno sentito la necessità di creare  la proloco nel Comune di Veglie: Giuseppe Niccoli, Antonio Frisenda, Antonio Luperto, Pasquale Cornacchia, Cosimo Stifanelli, Giovanni Visconti, Francesco Manelli, Cosimo Manelli, Antonio Naccarelli, Luigi Zimmari, Giuseppe Spagnolo, Salvatore Martina, Donato Leuzzi.

Dagli archivi e dai verbali della Pro Loco si rileva in maniera precisa e dettagliata tutto l’iter che ha portato alla nascita dell’Associazione.  I primi a pensare alla necessità di istituire l’Associazione Turistica e Culturale Pro  Loco a Veglie furono Antonio Naccarelli e Pompilio Rollo. A questa prima idea segue una riunione il 18 ottobre 1984 con un gruppo di otto amici tenutasi in via Mazzini al n.21, allora sede del club “Amici dello Sport”,  nella quale si discute sul ruolo che può avere la Pro Loco nel paese e si da lettura di una bozza di statuto. La riunione viene aggiornata al giorno successivo, 19 ottobre 1984, per avere la possibilità di coinvolgere almeno altre quattro persone o raggiungere il numero necessario di 12 persone per la costituzione dell’associazione.

Alla riunione del giorno successivo sono presenti: Niccoli Giuseppe, Frisenda Antonio, Rollo Pompilio, Luperto Antonio, Milanese Pino, Cornacchia Pasquale, Stifanelli Cosimo,  Visconti Giovanni, Manelli Francesco, Martina Salvatore, Leuzzi Donato, Naccarelli Antonio. Tutti sono entusiasti dell’iniziativa e decidono di proseguire l’ufficializzazione della Pro Loco con un Atto Costitutivo da sottoscrivere alla presenza del Notaio Alfredo Cillo di Lecce.

Dopo alcune variazioni sui nomi dei fondatori, alcune dovute ad impegni personali ed altre ad incompatibilità con cariche pubbliche, viene definito  il gruppo dei soci fondatori e “L’Associazione Turistica Culturale Pro Loco Veglie” con la sua prima sede a Veglie in via G. Mazzini n.21, viene ufficialmente costituita davanti al notaio Cillo il giorno 22 Ottobre 1984 con i seguenti soci: Niccoli Giuseppe, Frisenda Antonio,  Luperto Antonio,  Cornacchia Pasquale, Stifanelli Cosimo, Visconti Giovanni, Manelli Francesco, Manelli Cosimo, Naccarelli Antonio, Zimmari Luigi, Spagnolo Giuseppe, Martina Salvatore, Leuzzi Donato.

Il primo Consiglio Direttivo della Pro Loco di Veglie era così costituito: Niccoli Giuseppe, Presidente; Spagnolo Giuseppe, Vice Presidente; Luperto Antonio, Tesoriere; Naccarelli Antonio, Segretario; Martina Salvatore – Manelli Francesco – Manelli Cosimo, Consiglieri. Revisori dei conti: Cornacchia Pasquale, Leuzzi Donato, Stifanelli Cosimo.  Probiviri: Frisenda Antonio, Visconti Giovanni, Zimmari Luigi.

A quel primo Direttivo ne sono seguiti molti altri in tutti questi anni. Un gruppo di lavoro degli attuali soci della Pro Loco di Veglie sta lavorando alla stesura di una dettagliata storia dell’Associazione, con tutti gli avvicendamenti e gli eventi realizzati , che sarà pubblicata in questa sezione non appena sarà completata.

Pro Loco Veglie

.

Condividi con i tuoi Amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •